TORINO. Museo Civico d’Arte Antica, “Disputa di Gesù tra i dottori”

Descrizione:

3 Disputa_Gesu _tra_dottori_pal-MAdamaWEB

Tempera su tavola (140 x 93 x 2,5, con cornice: 205 x 147 x 15 cm), dipinta da Defendente Ferrari nel 1510.
Numero inventario 0434/D

Per la datazione cfr. Romano G., 1970, p. 12 e Viale V., 1939, p. 63. Secondo Romano G. (1996, p. 540) da inserire nel gruppo di opere, “in limitato anticipo rispetto alle opere certe del 1509 e del 1511”, che comprende l’Adorazione dei Magi già Contini-Bonacossi ora al Museum di Malibu/Los Angeles [vedi scheda] e l’Adorazione del Bambino notturna del Fogg Art Museum della Harvard University (Cambridge, Mass.) [vedi scheda] Il monogramma, iscritto sui gradini del trono, è stato variamente letto e interpretato (cfr. ad esempio A. Baudi di Vesme 1918, N. Gabrielli 1938, R. Carità, 1955). Il dipinto fu “l’archetipo per una serie di tavole dello stesso tema, tra cui la Disputa del Museo della Parrocchiale di Embrun, e quella di Giovenone datata 1513” (G. Romano 1996).

Proviene dalla collezione Fontana, al Museo per lascito del 1909.

 

Bibliografia:
Baudi di Vesme A., I principali discepoli del pittore Martino Spanzotti, in: “Atti della Società Piemontese di Archeologia e Belle Arti”, 1918
Carità R., Ipotesi sul primo Cinquecento piemontese, in “Bollettino d’Arte”, 1955
Gabrielli N., La mostra del gotico e del rinascimento in Piemonte, in: “Rivista di Storia Arte Archeologia. Bollettino della sezione di Alessandria della R. Deputazione Subalpina di Storia Patria”, 1938
Romano G., Casalesi del Cinquecento. L’avvento del manierismo in una città padana, 1970
Romano G., Dizionario Biografico degli Italiani. Ferrari Defendente, v. 46, 1996
Viale V., Gotico e del Rinascimento in Piemonte (catalogo mostra), 1939

 

Immagine e testo da:
https://www.palazzomadamatorino.it/it/le-collezioni/catalogo-delle-opere-online/disputa-di-ges%C3%B9-tra-i-dottori